Brevi cenni storici

Con decreto del Presidente della Repubblica 21 luglio 1959, n°1398, a decorrere dal 1° ottobre 1959 è istituita in Brescia una scuola avente finalità ed ordinamenti speciali che assumono la denominazione d’Istituto professionale di Stato per il commercio.

L’IPC era allora situato in Via Nino Bixio nel centro storico della città. Due qualifiche triennali sono attivate: “addetto alla segreteria d’azienda” e “addetto alla contabilità dell’azienda”. Nel 1969 in attuazione della legge 27 ottobre n° 754 sorge il corso post-qualifica per il conseguimento della maturità professionale. All’epoca l’istituto comprendeva oltre alla sede centrale tre sedi staccate: l’IPC di Desenzano del Garda, l’IPC di Palazzolo S/O e l’IPC di Gardone Val Trompia.

Il primo corso post qualifica “Segretario di amministrazione” contava di una quarta e di una quinta e così per il decennio degli anni settanta in quanto solo pochi allievi proseguivano gli studi; la maggioranza si inseriva dopo il triennio nel mondo del lavoro. Questa tendenza tenderà ad invertirsi a partire dai primi anni ottanta. Il Segretario di amministrazione cede progressivamente al nuovo post-qualifica “Addetto alla contabilità d’azienda” e le quarte e le quinte tendono ad aumentare progressivamente. L’Istituto in forte aumento cambia sede nel 1983: l’attuale Via Comboni e la succursale Valotti.

Il 23 gennaio 1992 l’IPC assume ufficialmente il nome di Piero Sraffa e sempre nel 1992, con la riforma degli Istituti Professionali di Stato chiamata “Progetto 92”, scompaiono le vecchie qualifiche per le attuali : Operatore e Tecnico della gestione Aziendale.

Nel settembre del 1995 è stato introdotto un altro indirizzo di studi che porta al conseguimento della qualifica di Operatore dei Servizi Sociali e Tecnico dei Servizi Sociali.

Nel 2011 è stato avviato anche l’indirizzo tecnico della amministrazione, finanza e marketing.